Contachilometri truccati: come scoprirlo!

 In Buono a sapersi

Vuoi essere sicuro che i chilometri dell’auto che sei in procinto di acquistare siano quelli effettivamente percorsi?

Acquistare un’auto e non poter essere tranquilli, sapendo che la manomissione del contachilometri è una pratica tanto disonesta quanto frequente, può essere un’esperienza davvero frustrante.
Viene però in nostro aiuto un nuovo servizio della Motorizzazione Civile.

Da qualche giorno la percorrenza di ogni autoveicolo o motoveicolo in circolazione è verificabile sul Portale dell’Automobilista, il sito di servizio della Motorizzazione.

Nella sezione dedicata ai servizi online, basta cliccare la pagina “Verifica ultima revisione” e inserire tipo di veicolo e numero di targa per ottenere le informazioni sull’ultimo controllo periodico: l’esito, la data in cui è stato effettuato e la percorrenza registrata dal contachilometri.

ATTENZIONE
L’informazione, per il momento, è ottenibile solo utilizzando la versione desktop del portale; non è ancora disponibile, invece, sull’app per smartphone “iPatente”. Esistono già, tuttavia, applicazioni dedicate che consentono di risalire ai chilometri semplicemente inserendo il numero di targa.

É chiaro che la percorrenza indicata si riferisce comunque all’ultimo passaggio in un centro revisione, quindi possono essere passati 2 anni dall’ultimo controllo. Consideriamo anche che le macchine con meno di 4 anni all’attivo non hanno ancora fatto la prima revisione.

Insomma: un controllo in più, non una certezza… ma un ostacolo in più per i furbetti del chilometro.

Metti il LIKE alla pagina Facebook, rimani connesso.

 

Recent Posts